domenica 26 aprile 2015

Winkel 43, Jordaan,AMSTERDAM!!

Una città europea che da sempre mi incuriosiva ed affascinava?
 La romanticissima Amsterdam!
Le mie aspettative non sono state deluse!
Amsterdam e dintorni sono a dir poco affascinanti ed incantevoli!
E' una cittadina a misura d'uomo, dove la maggior parte delle persone si sposta in bicicletta e dove le principali attrazioni sono raggiungibili 
a piedi.
Fate attenzione e restate sempre vigili quando vi muovete nel centro storico:il caos regna sovrano, chi viaggia in bicicletta ha la precedenza su tutto e su tutti (avete notato le dimensioni delle piste ciclabili?
E quelle del marciapiede?Chi la fa da padrone, i ciclisti o i pedoni?!
I ciclisti,naturalmente!!) e si muove a velocità molto sostenuta.
Se non volete rischiare la pelle, guardatevi sempre intorno prima di attraversare una strada, anche se vi sembra che tutto sia tranquillo e silenzioso...quando meno ve l'aspettate, dal nulla, ecco comparire un ciclista impazzito!
A nulla valgono le continue scampanellate per intimorire i turisti maldestri che si ostinano a camminare sulle piste ciclabili come se nulla fosse...e a nulla valgono le imprecazioni da parte dei pedoni rivolte ai ciclisti supersonici!
Ad Amsterdam c'è posto per tutti, persino per gli indisciplinati scooter che viaggiano sulle piste ciclabili: sì, avete capito bene, dovrete fare attenzione anche a chi si sposta in moto!
L'Olanda è un paese molto "green", amante della Terra, della natura e quindi ha molto a cuore il tema dell'ecologia:vedrete tantissime auto elettriche e l'utilizzo della bicicletta è ampiamente sostenuto,come vi ho appena detto.
Resterete a bocca aperta davanti alle distese sconfinate di biciclette parcheggiate in ogni dove, chiuse con addirittura due lucchetti:il furto delle bici è infatti all'ordine del giorno.
Non me lo sarei mai aspettato, visto che qui le case private raramente posseggono le tende o hanno le inferriate ai piani bassi: si respira un'aria serena e tranquilla e si ha la tendenza ad occuparsi dei fatti propri.
Anche la vita lungo i canali è molto attiva,soprattutto nella bella stagione:chi ha una barchetta può spostarsi lungo il fiume e raggiungere la meta desiderata attraccando al punto più vicino.
Nelle calde sere estive resterete stupiti dal via vai che impazza lungo i canali,utilizzati come vere e proprie strade,ma con le comodità di una vera e propria casetta galleggiante!
Numerose sono infatti le imbarcazioni adibite a case private lungo i canali che conferiscono a questa città una dimensione romantica e d'altri tempi.
Passeggiando alla sera nella cintura dei canali (patrimonio dell'UNESCO) è inevitabile sbirciare all'interno di queste deliziose casette che si affacciano sul fiume:gli abitanti di Amsterdam vivono la loro quotidianità alla luce del sole, senza nascondersi e senza 
mettere barriere tra loro ed il mondo esterno.
Scoprirete arredamenti curiosi e di ogni tipo,noterete che le bici vengono spesso portate all'interno degli appartamenti e gelosamente custodite:anche chi abita ai piani più alti, spesso si porta la bici sulle spalle ed affronta strette scalinate pur di portare in salvo il proprio mezzo di trasporto.
Visitando Amsterdam non colpiscono solo le caratteristiche case storiche sui canali, coloratissime e pittoresche,ma anche l'apposto giocoso, originale e soprattutto colorato degli artisti e 'krakers' 
(giovani che occupano case vuote).
Gli uni e gli altri nel decorare le facciate e gli ingressi delle loro case esprimono il loro particolare stile di vita.
Noterete che le case sono spesso inclinate, con un montacarichi posto in prossimità del tetto:in passato veniva usato per le merci e viene utilizzato anche al giorno d'oggi per i traslochi.
Le scale degli edifici sono strettissime e non c'è spazio per far passare
i mobili!
Durante un tour nella bellissima zona del Jordaan e dopo aver visitato la celeberrima casa di Anna Frank di cui vi parlerò in seguito 
(mi raccomando!Prenotate la visita online!La fila che vi aspetta senza prenotazione può durare anche più di un'ora!Non pensavo fosse possibile una coda del genere, ma l'ho vista con i miei occhi!), 
ho sentito il bisogno di rifocillarmi e di prendermi una meritata pausa da tutta quest'arte e da tutta questa bellezza!
Sono una grande appassionata di dolci e non potevo non farmi tentare da Winkel 43, grazioso localino nel cuore del Jordaan famoso per la sua torta di mele!!
L'impressione, già dall'esterno, è ottima:ragazzi e ragazze riempiono i tavolini all'esterno che si affacciano su una deliziosa piazzetta baciata da un tiepido sole primaverile.
E anche all'interno Winkel è pienissimo!!
Quando sono all'estero ricerco sempre i locali frequentati dalla gente del posto:Winkel oggi attrae anche molti turisti,ma la sua fama tra gli abitanti di Amsterdam è nota già da tempo!
State pur certi che se un posto è amato dai suoi abitanti significa che vale la pena frequentarlo!!
Trovo un tavolino e mi ci fiondo alla velocità della luce: non vedo l'ora di deliziare il mio palato con la specialità della casa, gnam!!
Il menù è piuttosto vasto e scopro che qui è possibile anche pranzare o cenare e le recensioni trovate su TripAdvisor, di cui io continuo a fidarmi poiché raramente mi sono trovata in disaccordo, ne parlano benissimo.
Mi ripropongo di provare Winkel a pranzo o a cena durante la mia prossima tappa ad Amsterdam!
E' l'ora della merenda ed io sono venuta qui con un obiettivo ben preciso per cui ordino due belle fette di torta di mele con panna,un succo d'arancia e una delle tante varietà di tè della casa, quello alla menta.
A dire il vero ero molto tentata anche dagli strepitosi smoothies alla frutta, ma non volevo appesantirmi troppo!
Mi alzo un attimo per andare in bagno a lavarmi le mani ed intravedo la cucina:sono in quattro ai fornelli e ci sono persone che si dedicano a togliere la buccia da kg e kg di mele con precisione e dedizione!
Vedo una torta appena sfornata e pronta per essere tagliata a fette e subito ne vengono infornate altre due!
Mi sono avvicinata con curiosità e timidezza ai cuochi indaffarati e questi ragazzi si sono subito prodigati nello spiegarmi che la cucina è una vera e propria catena di montaggio!
C'è chi si occupa di sbucciare le mele, chi di farle a fettine, chi di preparare l'impasto per la torta, chi di stendere la base della sfoglia....insomma, ognuno qui ha il suo compito!
Pensate che c'è perfino un ragazzo che si occupa di posizionare le torte già tagliate a fette sul montacarichi ed avviarlo al piano superiore, dove i camerieri in seguito si occuperanno di servire le apple pies agli affamati avventori!!
Mi spiegano, inoltre, che qui è tutto organic food e rigorosamente selezionato con la massima cura.
Come vi avevo detto, gli olandesi sono eco-friendly ed amanti di tutto ciò che è bio e naturale.
L'atmosfera, anche in cucina, è calda ed informale:sono rimasta piacevolmente colpita dalla gentilezza tipica degli olandesi,dai loro modi gentili ed educati e dalla padronanza assoluta dell'inglese.
Fin da piccoli sono abituati a seguire i programmi alla tv sia in olandese che in inglese ed anche i cinema propongono film in lingua doppia:penso sia una grande marcia in più, bravi!!
Dopo circa un quarto d'ora ecco le tanto attese fettone di apple pie, ancora calde, con panna....cosa possa dirvi, se non che la fama di Winkel è stra meritata?!!
Tutti gli ingredienti sono sapientemente dosati, i pezzettini di mela si fondono con la cannella mandando in estasi le papille gustative e la sfoglia resta perfettamente compatta e morbida!!
La panna, rigorosamente home made come tutto il resto, aggiunge qualcosa di divino a questa torta, che ben si accompagna con la spremuta di arancia e con il gustosissimo tè alla menta!
Il personale è giovane, molto gentile e soprattutto velocissimo: c'è sempre tanta gente da Winkel e sono rari i momenti di calma e tranquillità.
Io ho avuto la fortuna di gustarmi in pace la mia merenda e di godermi un splendido pomeriggio di sole in Noordermarkt, comodamente seduta a contemplare una delle zone più magiche di Amsterdam.
Veniteci affamati da Winkel, mi raccomando:le porzioni sono generose!!
Amsterdam mi ha davvero sorpresa per la grande quantità e la vasta scelta di posticini dove prendersi una pausa e rilassarsi dopo un'intensa giornata di camminata:le specialità culinarie appartengono alle etnie più disparate e se amate sperimentare nuovi sapori come la sottoscritta, qui avrete l'imbarazzo della scelta!
Questa città mi ha conquistata ed affascinata sotto diversi aspetti, uno su tutti la capacità degli olandesi di farvi sentire a casa grazie alla loro discreta disponibilità e gentilezza:durante il mio viaggio in queste zone ho avuto modo di provare diversi ristorantini, tutti deliziosi e che porto ancora nel cuore.
Nel prossimo post vi racconterò ancora qualcosa di questa bella città e condividerò con voi altre interessanti esperienze di viaggio....
l'Olanda è tutta da scoprire!
Buona Apple pie a tutti, yummy!!





















Nessun commento:

Posta un commento